089 481820 - Via Cristoforo Capone, 59 Salerno info@caosinforma.it
N. 144 - maggio 2021
Approfondimenti

PSICODIAGNOSI Le caratteristiche dei Test

Un test psicologico consiste in una misurazione obiettiva e standardizzata di un campione di comportamento. Il valore diagnostico o predittivo di un test psicologico dipende dal grado di precisione con cui esso serve come indice di una zona relativamente ampia e significativa del comportamento. Di seguito le principali caratteristiche di questo prezioso e complesso strumento di conoscenza della psiche umana.

L'ATTENDIBILITÀ Il temine attendibilità fa riferimento alla coerenza o fedeltà dei punteggi ottenuti da uno stesso soggetto quando questi venga sottoposto ad un test in occasioni diverse o a un insieme di prove equivalenti, o in diverse condizioni di somministrazione.

LA VALIDITÀ La validità di un test concerne ciò che viene misurato dal test e con quale precisione esso riesce ad effettuare tale misurazione. Il tratto misurato da un test può essere definito soltanto attraverso l'esame di fonti di informazione oggettive e dalle operazioni compiute per determinare la validità del test. La validità di un test, inoltre, deve essere determinata con riferimento alla utilizzazione specifica in rapporto a cui il test viene utilizzato. Fondamentalmente tutti i procedimenti per la determinazione della validità si riferiscono alla relazione intercorrente tra il rendimento il test ed altri fatti, osservabili indipendentemente, relativi alle caratteristiche del comportamento in esame.

I TEST DI PERSONALITÀ I test di personalità sono gli strumenti che misurano le caratteristiche emotive, motivazionali, interpersonali di atteggiamento di un individuo distinte, cioè, dalle sue abilità intellettive.

PRINCIPALI TEST PSICOLOGICI DI PERSONALITÀ I test di personalità vengono solitamente suddivisi in due grandi gruppi: i Test psicologici obiettivi e i Test psicologici proiettivi. Test obiettivi di personalità I test obiettivi più noti sono per lo più di origine statunitense. In primo luogo MMPI: Minnesota Multiphasic Personality Inventory.

E poi, indicandoli in ordine alfabetico di sigla:

16PF: Cattell Sixteen Personality Factors Test;

ACL: Adjective Check List;

BF: Big Five;

CBA: Cognitive Behavioural Assessment;

 CPI: California Psychological Inventory; EP: Eysenck Personality Questionnaire;

GPP e GPI: Gordon Personal Profile e/o Gordon Personal Inventory;

TEST PROIETTIVI DI PERSONALITÀ Tra i più noti Test Proiettivi (o Reattivi), ovvero basati sull'uso di stimoli "meno strutturati" rispetto ai classici questionari/scale, e che permettano quindi la proiezione ed il riconoscimento di tematiche personali del soggetto sugli stimoli che vengono proposti, vi sono il Rorschach e il TAT. PRINCIPALI TEST PROIETTIVI DI PERSONALITÀ

Il Rorschach rappresenta un tipo di test proiettivo strutturale (ovvero basato sull'elicitazione di contenuti interni del soggetto, in base all'appercezione di una struttura formalmente ambigua), ed ha conosciuto un'ampia diffusione in tutto il mondo. Il suo uso è prevalentemente clinico-psicopatologico, e ne esistono differenti sistemi interpretativi. Il TAT, o Thematic Apperception Test, è invece un test proiettivo tematico (ovvero, basato sull'elicitazione dei contenuti interni in base alla presentazione di "scene tematiche" ben riconoscibili, ma sufficientemente ambigue da permettere al soggetto di interpretarle e leggerle in base a criteri personali). Anche se Rorschach e TAT sono i due test proiettivi più studiati e diffusi, esistono comunque molti altri tipi di test proiettivi, usati in vari ambiti psicologici (clinici o personologici).